Crowdfunding immobiliare con Housers

crowdfunding immobiliare

Crowdfunding immobiliare cosa significa?

Il mondo business è sicuramente uno dei più “affetti” dalla presenza di parole e acronimi di origine anglosassone e crowdfunding immobiliare è una delle parole chiave più in voga del momento.

L’etimologia della parola è crowdfunding immobiliare è molto semplice, da un lato “crowd” significa folla, dall’altro “funding” significa finanziamento, per cui il crowdfunding non è altro che una forma di finanziamento garantita da un vasto gruppo di apportatori di capitale, per cui crowdfunding immobiliare significa che il capitale raccolto verrà investito nel mercato immobiliare, tramite l’acquisizione di immobili.

Il crowdfunding immobiliare non è però il più popolare, piattaforme come Indiegogo e Kickstarter sono diventate famose per essere il trampolino di lancio di idee geniali in tutti i campi legati alla creatività, veri e propri palcoscenici per gli Archimede 2.0.  In questo tipo di portali si stabilisce un importo minimo necessario per poter dar vita all’idea oggetto del finanziamento e si strutturano diversi pacchetti di partecipazione che solitamente includono uno o più prodotti pubblicizzati. L’utente sceglie il pacchetto e attende la chiusura dell’offerta per la validazione del suo acquisto. Solo se si raggiunge l’obiettivo prefissato il progetto puo’ partire, altrimenti vengono restituiti i soldi ai partecipanti. Di fatto si acquista un prodotto o un servizio in anteprima rispetto all’uscita sul mercato, si finanzia il progetto con un pre-ordine, non ci saranno interessi e/o restituzione di quote capitale.

Quello che succede con il crowdfunding immobiliare o più in generale finanziario è qualcosa di totalmente diverso, non si sta comprando nulla, se non in casi specifici, si tra trasferendo del denaro per un periodo prestabilito con un fine specifico. In alcuni casi si parla di lending, cioè di prestito, in quanto effettivamente si tratta di capitale concesso temporaneamente in cambio di una remunerazione stabilita da un tasso d’interesse. Il crowdfunding immobiliare è lo strumento di finanziamento partecipativo che ha reso possibile a tutti di ricevere una garanzia immobiliare come rendita dei propri risparmio. In un’epoca in cui il tasso offerto dalle banche per i conti correnti attivi è praticamente zero, un progetto di crowdfunding immobiliare risulta una soluzione rapida e efficace per la gestione del proprio patrimonio.

Il crowdfunding immobiliare è un esempio che si contraddistingue per l’oggetto della raccolta partecipativa, l’immobile, mentre in base alla funzione dell’investimento se si acquista la proprietà per un crowdfunding immobiliare di tipo equity o se si presta semplicemente il denaro in cambio di un interesse corrsisposto periodicamente e di un capitale restituito alla fine del progetto con il lending crowdfunding.

Crowdfunding immobiliare con Housers

Nel caso specifico di Housers si tratta della prima piattaforma di crowdfunding immobiliare ad offrire degli immobili al mercato italiano. Offriamo diverse tipologie di opportunità il cui minimo comune denominatore è sempre l’immobile. Ogni opportunità è un immobile diverso e chiunque si puo’ iscriversi e investire a partire da 50€.

L’immobile è sempre il punto di partenza della nostra offerta, che in base alle caratteristiche e alle analisi del nostro real estate team puo’ essere associato ad un’attività di finanziamento a breve, medio o lungo periodo. Offriamo opportunità di risparmio legate ad un canone di affitto corrisposto mensilmente sotto forma d’interesse agli investitori Housers e un tasso di rivalutazione dell’immobile.

Il crowdfunding immobiliare di Housers rende quindi possibile a qualsiasi iscritto al portale la possibilità di investire nel mattone, da sempre la soluzione con il miglior rapporto rischio/beneficio tra le diverse opportunità d’investimento.

I tassi d’interesse bancari non rendono, la liquidità per acquisire un immobile intero scarseggia, mentre il mercato immobiliare è nel suo periodo migliore per investire, con prezzi competitivi e andamento crescente sia per affitti che compravendite.

Il vantaggio non è solo relativo all’opportunità d’investimento grazie al crowdfuding immobiliare, il vero ventaggio è dato dalla diversificazione. Tecnicamente anche chi potrebbe investire e comprare un solo immobile in autonomia avrebbe più convenienza e molto meno rischio a diversificare con un portafoglio formato da diversi immobili finanziati trramite Housers.

Il crowdfunding immobiliare è lo strumento fintech più innovativo e democratico per investire e diversificare il proprio patrimonio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*