Il mercato degli affitti in Spagna

Il mercato dell’affitto di immobili in Spagna sta attraversando negli ultimi anni una serie di cambi molto radicali e strettamente relazionati con il cambio nello stile di vita delle nuove generazioni.

I nati tra il 1981 e il 1995 preferiscono affittare prima di ipotecarsi, non gli impotra avere la reale proprietà dell’immobile.

Il loro obiettivo è l’indipendenza e non solo per quanto riguarda l’affitto ma anche per il loro stile di vita che si basa sulla sheraring economy.

La loro filosofia di vita si basa sul condividere ed adattarsi e quindi l’affitto si adatta meglio al loro stile di vita.

L’Osservatorio di Emancipazione del Consiglio della Gioventù in Spagna (CJE) afferma che l’84% dei giovani emancipati condivide un apartamento con 2 o tre persone.

L’acquisto di immobili non si integra nell’ideologia di questa generazione che valuta molto di più la libertà rappresentata da un affitto piuttosto che la senzazione di incatenamento che comporta la compra di un immobile.

Cambia anche il modo di vivere, rispetto ai loro predecessori che davano una maggiore importanza agli spazi preferendo vivere fuori dal centro delle città.

I Millennials, conosciuti anche come “generazione Y” preferiscono vivere vicino al posto di lavoro e alla loro zona di ozio preferita.

È molto importante per loro, vivere nel centro della città a discapito degli spazi che a volte sono molto ridotti.

Gonzalo Robles, CEO di UXBAN, afferma che del 52% dei Millennials che non vivono più con la famiglia, un 40% di loro vive in affitto.

Questo comporta una rivoluzione nel panorama immobiliario essendo, i Millennials, più solventi economicamente.

Il mercato dell’affitto è intimamente legato ai cambi nello stile di vita delle nuove generazioni.

Questa generazione, compresa tra i 20 e i 35 anni associa molto valore al tempo e al fatto di non dover vivere per lavorare e poter pagare tutte le spese.

Essi infatti preferiscono lavorare per vivere, viaggiare e conoscere il mondo.

L’affitto quindi rappresenta per loro l’unica opzione per poter emanciparsi rinunciando quindi all’acquisto dell’immobile.

Questa situazione ha fatto si che il mercato degli affitti si trovi in una situazione di grande attrattiva.

Il potenziale di crescita della domanda di affitti è enorme e comporterà quasi sicuramente un incremento della redditività nel mercato.

Con Housers anche i millennials sarranno nostri inquilini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*